La prima parola

Nel cuore della cura

Mi dici non ho voglia
non so il sapore
che prende questo giorno nuovo
mi perdo
nella monotonia
del tempo che non sorprende
il mio sonno
uguale al risveglio
Mi dici
è come sempre
una ripetizione senza fine

Oh se potessi morire di dolore
più che che di inedia

Ti accorgo
e ti accolgo
Ti presto il mio sorriso
una riga di bocca dove posiamo leggere le dita

Tu scrivi
la prima parola che viene
dopo verrà la vita

Altri ritiri ed eventi