La musica

Nel cuore della cura
Parlerei di musica anche tutta la notte 
insieme a te 

Io l’ascolterei 
la musica 
l’essenza di questa notte 
che ti parla di me

Sono le tue risonanze

O forse le tue assenze

Si fondono le voci come due lune 
in una

Tu chiamale se vuoi risognanze

Questa notte 
è un ensemble 
di suoni

Che assomigliano 
a stelle doppie 
nell’infinito cielo

Chi si ricorderà domani 
di questa musica celeste?

Forse ogni giorno che nasce
ha in serbo 
una memoria 
di numeri e note

Sono disegni, figure,
presentimenti 
che passano di buio in buio

E se invece fosse solo un altro nome 
per chiamare Dio?

La musica ci dorme 
e si addormenta accanto

Nell’universo mio 
la musica è un riflesso

Vuoi dire che è uno specchio?

Una necessità 
come alla bocca 
il canto

Questa notte 
di musica 
è un incanto
Altri ritiri ed eventi