Abbandonati

Nel cuore della cura
Abbandonati 
l’uno all’altro fugavano 
la paura di essere colti di sorpresa

Si nutrivano 
senza consumarsi mai 

Si assorbivano come intestini 
che riflettono 
pensieri divini

Bisogna essere interi 
per confondere i respiri 
lasciare la bocca arresa 
e vuota per desiderare

Oltre la soglia 
delle cose che finiscono

per diventare 
un infinito in due
Altri ritiri ed eventi