Allenare il coraggio del cuore con l’audacia della creazione

Ritiri laboratori

ALLENARE IL CORAGGIO DEL CUORE CON L’AUDACIA DELLA CREAZIONE

con Sanda Stojkovic e Marinella Visconti

dal 24 al 26 marzo 2023

 …ringrazio il cielo che le spine abbiano delle rose! —Alphonse Karr
Guardi le spine soltanto colui che ha occhi per vedere la rosa. – -Rabindranath Tagore [1]
Compassione è una parola. Probabilmente l’abbiamo sentita e pronunciata tante volte. Forse ci diciamo che oramai abbiamo capito il suo significato, la conosciamo abbastanza… Ma se guardiamo con sincera attenzione, troveremmo facilmente quei luoghi dentro di noi dove la sua luce non arriva.
Come possiamo davvero accogliere l’insoddisfazione, la sofferenza, conoscerla, prenderla in braccio come un bambino in lacrime con la fiducia che la grande compassione sta anche dentro il nostro piccolo cuore…
Quando c’e la sofferenza ci sono diverse strade come risposta ad essa. Alcune più condizionate, automatiche, vogliamo scappare dalle difficoltà, dal dolore… Forse sono quelle che conosciamo meglio. Ma i maestri e forse anche la nostra umile esperienza ci indicano che c’e anche un altra strada… forse non è quella veloce, comoda, ben pavimentata, piena di pubblicità e attrazioni fluorescenti che riescono a distrarci per un bel po…
Più che un altra strada- è un sentiero. Camminato dai passi intenzionati, innumerevoli, dai tempi antichi… e spesso invisibilmente. è un sentiero che possiamo percorrere da soli o insieme, un terreno misterioso e conosciuto nello stesso momento al nostro cuore, alla nostra essenza. Cominciamo con un passo…
Quando siamo connessi alla compassione verso noi stessi/e siamo connessi con la nostra umanità condivisa e alla nostra forza e saggezza, è la gentilezza e la cura verso noi stesse/i che ci permettono di prendere la responsabilità della nostra vita nella sua complessità.
Nella compassione c’e l’ innata capacità di risuonare con la sofferenza dell’altro, ma anche una curiosità per comprenderla, riconoscendo la nostra umanità condivisa, dando lo spazio alla verità, e alla vera natura luminosa di tutti noi
Esploriamo queste domande, possibilità, sentieri e i passi, attraverso l’ascolto, di noi stesse/i e degli altri (inclusa la natura), attraverso il corpo, l’espressione, i gesti e la creazione, che ci sostengono nell’attingere alla nostre risorse profonde.

Data e luogo

Il seminario si svolge dal 24 al 26 marzo 2023 presso il Santuario di Graglia.

Costo

Il costo del modulo è di 300 euro più tessera associativa di 25 euro.
È possibile partecipare anche ad un solo modulo. Ogni modulo ė in sé completo.

I pagamenti dovranno essere effettuati tramite bonifico bancario a:

Associazione Progetto PienEssere

IBAN IT98P0623010996000046591010

(per conti esteri BIC CRPPIT2P323)

Causale: Cognome e Nome del partecipante – Iscrizione Braveheartfulness School settimo modulo

Vitto e Alloggio: 45 euro al giorno presso Santuario di Graglia da pagare direttamente quando si arriva al Santuario

Conduttori

Marinella Visconti: Psicoterapeuta ad orientamento contemplativo.
Sanda Stojkovic: Formazione continua in Core Process Psychotherapy – Educatrice perinatale

Per informazioni contattare info@progettopienessere.org

Iscriviti

Clicca qui

Altri ritiri ed eventi

Questionario per l'iscrizione

Compila il modulo sottostante per inviare la tua candidatura di iscrizione all’evento.