Ca’ s more’

Nel cuore della cura

“Ca’ s more’
A Napoli come a New York
Mo’ mo’
adesso
all’intrasatto
senza avvisare
Chi tene o’ mare
e chi non lo tiene
negli occhi nella mente e nel cuore
lo sa
Ca’ s more’
a poco a poco
senza pietà
Facciamo una canzone
per gli uccelli i pesci gli alberi
e la stagione nuova
baciamo la terra
come si bacia la mano
di una bella signora
Trovare un po’ di pace
questo vuole la gente
ma ce vo’ pacienza
Ca’ s more’
il resto di
niente e’ niente
Una virgola di amore
nel discorso senza più parole
ti prego dimmi
che ci guarderemo ancora
lo so che siamo di passaggio
ma tu dimmi lo stesso
che rivedremo il sole”

Giuseppe Ruggiero

Altri ritiri ed eventi