Cerca
Close this search box.

Cerca
Close this search box.

Distance Healing : Pratiche di guarigione a distanza

Teniamo quello che vale la pena di tenere e poi con il fiato della gentilezza soffiamo via il resto

Distance healing = La guarigione intuitiva. È una pratica di guarigione a distanza. È un’esperienza che nasce da un luogo profondo del cuore ed è parte della medicina quantica.

Aumenta la capacità di guarigione spirituale. Nasce originariamente dall’osteopatia e dalle successive esplorazioni del Craniosacrale biodinamico e del continuum movement. L’operatore si muove come testimone trascendentale.

Gli incontri sono ad offerta libera. E’ molto gradita l’iscrizione all’associazione. Ci aiutereste così a sostenere chi sostiene che è il nostro intento principale.

Supporta il Progetto PienEssere con la raccolta fondi per le borse di studio per coloro che intendono formarsi nella Braveheartfulness School.

L’offerta libera (dãna) è una modalità proveniente dalle antiche tradizioni di riconoscere di aver ricevuto qualcosa di prezioso per la vostra vita. Il Buddha nei suoi insegnamenti enfatizzava il valore della generosità e della condivisione di ciò che abbiamo con gli altri quale pratica essenziale per coltivare la felicità e il benessere. Nel ricevere con gratitudine e nel dare con generosità, diveniamo più pienamente coscienti e partecipi della rete interconnessa della vita che ci sostiene tutti. La generosità permette alla trasmissione degli insegnamenti di Dharma di proseguire e di rimanere accessibili a tutti coloro che desiderano riceverli.

Attivista

Marinella Visconti

Psicoterapeuta ad orientamento contemplativo

Riflessione

Quando ci lasciamo alle spalle il tempo, possiamo sperimentare la liberazione, una risposta spirituale all’invecchiamento e alla morte. Mentre i processi psicologici cercano sempre qualcosa,

APPROFONDISCI

E ti vengo a cercare

“E ti vengo a cercare” la poetica dell’amore nella visione di Franco Battiato. La congiunzione all’inizio del testo sembra raccontare della continuità di un percorso

APPROFONDISCI

Pillole di cura

Prima dovremmo essere “compatenti” e poi sentirci “competenti”. Non si dà competenza di cura, di ascolto, di comprensione, se prima non si svolge un lungo

APPROFONDISCI

Nel cuore della cura

“Non è forse la città d’Eudossia una macchia che dilaga senza forma, con vie tutte a zigzag, case che franano una sull’altra nel polverone, incendi,

APPROFONDISCI